Categorie
Comunicati

La prima edizione del festival delle radio libere a Gallipoli

Prima edizione di Onda su Onda Radio Libere Festival dall’ 8 al 12 gennaio 2020 a Gallipoli organizzata da Caroli Hotels. Festeggiare le radio libere, significa, per radioamatori, professionisti del mondo radiofonico, amanti della musica, ricordare da dove si viene per comprendere la direzione verso la quale ci si muove. La radio si è evoluta in questi ultimi dieci anni, declinando sé stessa in nuove forme: essendo il mezzo radiofonico specchio della società che l’ascolta, con l’evoluzione digitale anch’esso è approdato ad Internet: sono nate infatti le web radio e i podcast. Questi strumenti permettono di aumentare ed estendere la fruizione della radio a qualsiasi momento della giornata e luogo occupato, di creare rubriche di approfondimento e di targettizzare i programmi trasmessi. Alla luce di questo, celebrare la radio vuol dire anche comprendere l’evoluzione e i possibili scenari futuri, per continuare ad utilizzarla come strumento potente di informazione, dibattito, diffusione di musica ed idee. E’ dunque necessario, attraverso il Festival delle radio libere, creare momenti di dibattito, convegni, eventi multimediali in cui coinvolgere sia i protagonisti del mondo radiofonico, sia i suoi più appassionati seguaci.

Il format del Festival si sviluppa in quattro rubriche di contenuti e un palinsesto di programmazione. La prima prevede la realizzazione di un magazine che racconti, attraverso pagine monografiche, la storia e l’identità delle radio libere che prenderanno parte all’evento. La seconda ingloba una serie di dibattiti con professionisti e protagonisti del mondo radiofonico che si confronteranno su diversi temi quali il passaggio alla DAB cioè la diffusione audio digitale; l’interazione con il pubblico; i problemi di natura commerciale; l’aggiornamento del linguaggio; l’aggiornamento tecnologico. La terza si strutturerà con l’allestimento di banchi per ciascuna radio ospite attraverso i quali sarà possibile esporre oggetti storici, significativi e identitari per ciascuna radio e creare un momento di contatto con il pubblico. La quarta, infine, prevede 128 ore totali di dirette ON AIR divise nei quattro giorni del Festival: ognuna delle radio avrà due ore al giorno di trasmissione in diretta con un palinsesto organizzato in nove fasce orarie; OFF AIR con le emittenti organizzate in gruppi che trasmetteranno, nell’arco di microeventi, da quattro contenitori culturali sparsi per la città di Gallipoli: l’ Hotel Bellavista Club Caroli Hotels, il Gran Caffè dello Sport, il Joli Park Hotel e Facula (i live show saranno curati da Radio Egam, Radio Mericio, Radio Diffusione Stereo, Radio reporter). Il palinsesto di Onda su Onda, 5 giorni di trasmissione on air dalle 7 alle 17 vedrà alternarsi Radio Base, Radio Egam, Radio Diffusione Stereo, Radio Reporter, Radio Manbassa, Radioamatori, Radio Azzurra.

Special Guest e Conduttore dell’evento è Johnny Parker, disc jockey e vj statunitense naturalizzato italiano, noto soprattutto per essere stato uno dei volti principali di Videomusic fino alla metà degli anni novanta. Sull’emittente toscana ha condotto Hot Line e, soprattutto la rubrica Brooklyn Top 20, classifica dei 20 videoclip più votati dai telespettatori, che andava in onda il venerdì all’interno di Hot Line. Johnny Parker ha ideato e condotto anche altre trasmissioni trasmesse da Videomusic dedicate alla dance e club.

Affermato Dj, ha suonato nei più importanti club italiani ed europei. Al suo attivo ha anche produzioni dance in collaborazione con Zanetti (D.W.A, records).

Nel corso degli incontri che si terranno nella Sala Ponte dell’ Hotel Bellavista Club Caroli Hotels, sarà consegnato un riconoscimento a Marco Montrone di Radio Norba e un Premio Memorial Fulvio Monaco a Loredana Di Cuonzo.

Partners dell’evento sono la Federazione Radio Televisioni (FRT), Web Radio Associate (WRA), RadUni, RadioSpeaket.it; Radio Popolare, Aeranti-Corallo, Associazione Radioamatori Italiani, Facula, Gran Caffè dello Sport e Caroli Hotels.

Sponsor dell’evento: Audilab di Antonio Della Rocca, Leucosa, RCF e Brionvega.